PROSSIMA GARA IN PROGRAMMA

Per iscriverti alla gara, visualizzare la mappa del punto di ritrovo e altre informazioni clicca sul titolo della gara o sul volantino

Gara 22 – WELCOME SOTTONUVOLE TRAILRUNNING

volantino Gara 22 - WELCOME SOTTONUVOLE TRAILRUNNING

Online i risultati di:
Gara 20 – PARCO AIRONE NICE PLACE NICE RACE

Combinata Verde Speranza (gara 17-20)
Classifica rainbow aggiornata
Classifica trasparenza aggiornata


Aggiornamenti e news

News

BOTTICINO 3 CAMPANILI RUN

Nuova pre-iscrizione, quella di Carlo. Carlo ha messo al sicuro, almeno credo, il risultato. Domani Carlo, che è anche uno dei portavoce del RUN 5,45, si beccherà, a nome e per conto della squadra, si beccherà n°2 buste da 20€. La busta della gara del Parco Airone Nice Race Nice Place e la busta della gara Botticino 3 Campanili Run. Risultato della gara permettendo. La carta dice così, ma la conferma deve arrivare dal campo gara.

BOTTICINO 3 CAMPANILI RUN

Con la preiscrizione di Giuseppe, sempre secondo me, RUN 5,45, strappa di mano la busta ai PDM. Non voglio perderla questa gara, domani non voglio mancare, domani c’è da divertirsi

BOTTICINO 3 CAMPANILI RUN

La lotta tra PDM vs RUN 5,45 si sta facendo entusiasmante. Al momento, secondo mio personale pronostico, do: PDM 53t. e RUN 5,45 52pt. Questo sulla carta, mai come domani, sarà il campo, la gara a decidere. Quando ci sta questo bel gioco sono contento, quando vedo che c’è chi gli piace a giocare, sono più che contento. Gli SFALZA TEAM, son partiti bene e, anche se questa è la loro miglior gara di sempre, purtroppo, gli manca qualche punta, con due / tre punte solamente, se non hai panchina lunga, diventa tutto più difficile, ma, mai dire mai.

BOTTICINO 3 CAMPANILI RUN

Dalle pre-iscrizioni pervenute è evidente che anche domani il banco piange. Sicuro che PDM, domani, raggiunge il punteggio minimo, il GATE, il passaggio che assegna la busta di 20€. Con questa, fanno 2. Ragazzi, basta crederci, e ne collezionate, e ancora, minimo, una ventina magari no, ma una decina sicuro. Sicuro che a fine anno fate bella festa conviviale tra di voi. Ecco, RUN 5,45 permettendo. Nel senso che, è la squadra con più potenzialità, col maggior numero di potenziali atleti, grazie anche al gemellaggio con ex atleti Twiky. Anche alla gara di domani, con soli tre atleti in più, cambierebbero le carte in tavola, andando a strappare la busta che i PDM, avevano già in mano. La situazione è delicata, per questo motivo, domani non si accettano squadre sul campo gara. Ovvero, fa fede solo l’elenco dei pre-iscritti. Un Abbraccio, Many Kisses, Vi Voglio Bene. Ciao (mauro)

BOTTICINO 3 CAMPANILI RUN

Anche a questa gara scatta bonus meteo. Qualche telefonata per sapere che tipo di scarpe usare. Carissimi, se va avanti cosi tutti i weekend, meglio tenere, per l’evenienza, altro che scarpe, meglio tenere nella borsa anche un paio di pinne. Qualche telefonata per conoscere il dislivello della gara. Tiro a indovinare, se alle passate edizioni erano più o men 700mt, penso che a questa gara il dislivello sia calato, e calato di molto, per me, il dislivello totale positivo starà tra i 400/500mt. Detto questo, per me, con questo giro puoi calzare anche scarpe non specifiche da off-road. C’è si sterrato, c’è si sentiero, ma è bello e corribile

 

BOTTICINO 3 CAMPANILI RUN

Ho sentito Piero, parlando del giro mi ha detto che è stato modificato anche il tratto iniziale e, il giro ne ha guadagnato in bellezza. Il giro di questa edizione è il più facile delle edizioni che son state fatte gli anni passati. Del giro, si inizierà a segnare un tratto domani mattina, poi altro tratto domani pomeriggio, e altro tratto sarà segnato la mattina della gara.

TORNEO PODISTICO

Grande aiuto e tempo, lo stanno dedicando Alessandro e la moglie (scusa, me lo hai detto ieri, ma già non son sicuro di ricordarmelo giusto, per questo che non l’ho messo) loro due stanno curando la fase Servizio Ambulanza sul campo gara, Alessandro al telefono e la moglie a fare il GAMES. Carissimi, è fase burocratica che richiede anche del tempo. Ieri, con Alessandro, siamo stati a provare il giro Monte Tartarino Trail, (9 giugno) alcuni tratti c’è tanto lavoro di pulizia da fare, questo il motivo che martedì andiamo ancora sul Tartarino a vedere di trovare alternativa. Un Abbraccio, Many Kisses, Vi Voglio Bene. CIAO (mauro) 

BOTTICINO 3 CAMPANILI RUN

Per dire, anche quest’anno due nuove gare hanno fatto new-entry, se ci mettiamo le altre che ci stanno già da anni, sicuro diventano tante. Però, il bello che ognuna di queste gare prevede gara diversa e percorso diverso. Il territorio del Comune di Botticino adagiato ai piedi delle montagne che incorniciano la Valverde, è territorio che offre svariate tipologie di percorso, che passa dalla montagna alla pianura, sta solo nella fantasia degli organizzatori che giro tracciare. Botticino e anche Rezzato, sono due paesi che, visto la partecipazione degli atleti locali, sono i due paesi dove alle prossime gare ci starà anche premiazione speciale. In altri posti, gli atleti locali, alle gare dove era previsto, sono stati i primi a non partecipare. Alla gara Botticino 3 Campanili Run, le premiazioni della gara competitiva, si allungano, si allungano fino al decimo posto, sia maschile e sia femminile. I premiati sono poi esclusi dai premi a sorteggio. A proposito di premi, i premi consisteranno in sportina contenente bottiglie di pseudo Gatorade e confezioni di pasta Barilla e gadget del negozio della bella e simpatica cinesina. Per quanto riguarda i premi a sorteggio, sono n°20 e sono gadget provenienti dal negozio di prima. Il servizio assistenza è assicurato anche da un medico sul campo gara. Poi, come è che vado a ripetere? esatto, a correre sono importanti si le gambe, ma di più, è importante la testa. Nel senso di capire la situazione e adeguare il passo e l’andatura a secondo la natura del terreno. Non è la stessa cosa cadere in salita o cadere in discesa, anche un bambino capisce che c’è differenza. Un Abbraccio, Many Kisses, Vi Voglio Bene. CIAO (mauro) 

BOTTICINO 3 CAMPANILI RUN

Botticino in poco tempo, in pochi anni, è diventato uno dei paesi a misura di runners, uno dei paesi più prolifici nel mettere in calendario più gare di corse a piedi (tra corsa a piedi e atletica c’è una bella differenza. L’atletica, ai tempi, è nata per asservire al potere, principalmente in tre modi. Uno per reclutare i migliori soldati e, ai tempi nello scontro uomo contro uomo, l’atletismo faceva la differenza. L’altro, era quello di dare in pasto spettacolo alla plebe, alla povera gente, agli operai, ai contadini, insomma, dare qualcosa a chi sudava, un argomento sul quale discutere, in modo che si distogliessero i lavoratori da magnerie e magagne della classe comandatrice. L’altro modo col quale l’atletica asserviva il potere, era quello che creava il campione, e il campione, che logico, era sempre amico del potente di turno, aveva grande influenza sul pensiero della plebe e dei lavoratori. Scusate, se il tal campione è il mio idolo, come faccio a non voler bene al potente di turno? quando proprio il mio idolo è il più grande estimatore del tal potente di turno. I personaggi testimonial, non sono stati inventati adesso, da be e bella che vengono usati dal potere di turno. La corsa a piedi è l’opposto, è spezzare la catena delle regole pro classe comandatrice. L’atletica prevedeva che ci fosse nello stadio al chiuso, che ci fosse palco reale, dove, si sistemava, e ben in vista, il capo comandatore con quelli della sua cerchia. La corsa a piedi è nata come gioco, non per reclutare soldati, nata come gioco tra la classe povera dei lavoratori. Da be e bella che in sport dove c’è da sudare primeggiano figli di lavoratori, anzi, spesso erano proprio i lavoratori che sudavano di più, quelli a primeggiare. Nella corsa a piedi in montagna, li ci sta un elemento in più, li è correre in libertà in posti dove la natura diventa un tutt’uno con chi corre. L’atletica è sport  categoria privilegiata, vedi le Olimpiadi, ogni tot metri una medaglia. La corsa in montagna è emarginata, non si lascia entrare nelle attività dignitose, quelle che hanno il privilegio di entrare nelle discipline delle specialità olimpiche, secondo voi, ha senso questo? Corsa al chiuso su gomma, elemento inquinante, che devi poi smaltire e, in qualsiasi modo lo smaltisci, diventa immondizia inquinante, ebbene, li, ogni tot metri, regalano medaglia fama e denaro a quelli che sudano per pochi secondi, guarda che è bella. Sarà forse che il potente di turno è perchè e schizzinoso o schizzinosa a presenziare a gara, dove magari, in montagna, ci si trova in mezzo a torte di mucca? Quello dei potenti, quello dei ricchi, è altro mondo, che vuoi che ne capiscano dei problemi della povera gente. Detto da me, da uno che sua mamma a dodici anni andava a raccogliere le torte delle mucche in strada, ai tempi non asfaltate, e per questo meno danno al Pianeta Terra. Carissimi, la torta della mucca, era valore aggiunto, serviva per concimare. Adesso? adesso si va di chimica, di dannosa chimica che, da be e bella che ha rovinato il Pianeta Terra. Altra differenza sta nel saper mantenersi, essere autonomi. La tanto bistrattata specialità della corsa a piedi fuori da uno stadio chiuso e fuori da corsie, da sola, si mantiene, è la corsa tipo “criceto”, in quel limitato spazio di corsie lunghe quattrocento metri fissi, che quella si, quel tipo di corsa senza grandi aiuti, che fa? esatto, muore. La corsa a piedi in montagna senza Olimpiadi, è sempre più in crescita, cresce perche piace, è bella e sei contento. La corsa in pista, stra-aiutata, finanziamenti per costruire cosa per far correre pochi “criceti” e soprattutto, aiutata dalle Olimpiadi. Ditemi, senza Olimpiadi, la corsa tipo “criceto”, che fa? esatto, muore nel giro di pochi anni. La corsa tipo “criceto” non è in grado di mantenersi da sola, con le sue forze, ha bisogno di aiuto esterno, vero doping che penalizza altri tipi di corsa a piedi. Per doping, intendo, logico, le Olimpiadi. Non esiste la pari opportunità, come ai tempi degli Imperatori, duello tra chi gli davano gladio di legno e al privilegiato, gladio tagliente di ferro. Questo è il mio terreno, sicuro che la sbrodolata diventa anche lunga pappardella e si potrebbe altro che continuare) 

BOTTICINO 3 CAMPANILI RUN

Anche di questa edizione, il giro è stato tracciato da Piero di S. Gallo. Anche questa edizione ha la collaborazione degli Alpini e della Protezione Civile, e anche di alcuni giovani che frequentano l’Oratorio. Adesso tiro a indovinare il percorso del giro, per me, il tratto fino al Campanile di Botticino Mattina, rimane tale e quale al tratto delle edizioni precedenti. Per forza di cose, se si chiama 3 Campanili, per forza si deve passare dai tre campanili. Che cambierà, e questo sicuro, visto gli alberi sradicati e caduti sul sentiero che dal m.te Paina porta in Val Del Fo’ Di Sotto, cambierà da Botticino Mattina fino a S. Gallo. (che forse Piero ci metterà dentro un tratto che in allenamento lo fanno anche Alessandro e Michele? dalle parti del torrente? per poi prendere la stradina sterrata in salita che va a S. Gallo?) Arrivati al Campanile di S. Gallo, ecco, per me, però non ci metto la mano sul fuoco. Nel senso che, Piero, ogni anno ha inserito delle modifiche al giro, già bello di suo, e modifica dopo modifica, il giro è diventato sempre più bello. Detto questo, per me, dal Campanile di S. Gallo e fino al Campanile di Botticino Sera, dove c’è anche l’arrivo, per me quel tratto rimane uguale, non lo modifica. Altri aggiornamenti prossimamente. Un Abbraccio, Many Kisses, Vi Voglio Bene. CIAO (mauro)

BOTTICINO 3 CAMPANILI RUN

PRE-ISCRIZIONI: La sezione del sito dedicata a questa importante fase è aggiornata, e aggiornata quasi in tempo reale. La gara di quest’anno riveste importanza che va al di la del puro aspetto sportivo. Nel senso che la Comunità di Botticino, quest’anno, celebra anche il decennale dalla beatificazione, 2009, del Beato Arcangelo Tadini, fondatore delle Suore Operaie della Santa Casa di Nazareth. Di tutte le gare del Torneo Podistico, è sempre stata la gara che ha riscosso la più tanta partecipazione Che la Festa della Comunità, per tutti gli abitanti di Botticino è: giorno speciale, è sotto gli occhi di tutti, questo lo si vede ancora i giorni che precedono la Festa. La Camminata e la Corsa (Botticino 3 Campanili Run) sono nate sotto questo segno, nel segno di trovarsi uniti e festeggiare assieme e in compagnia questo giorno. Il volantino originale (che quest’anno non mi hanno fatto pervenire) rappresenta bene questa cosa. (i tre campanili delle tre chiese parrocchiali di Botticino, dove si intravedono, si capisce che ci stanno persone che corrono, una ideale corsa di staffetta dove la zona di cambio sono i campanili e, chi vince nella gara di corsa a staffetta? esatto, vince la squadra unita, non vince il singolo frazionista) Il clou della Festa è lo spiedo in compagnia (non ho mai visto tante persone assieme a gustare lo spiedo, una grandissima “palestra” con file di tavolate, e il posto non lo trovi facilmente, centinaia e centinaia di persone, che mentre gustano il buon spiedo accompagnato dal buon vino della parrocchia di Botticino, forse quello di Sera) Nel senso che, la parrocchia possiede un bel e grande vigneto che tutti gli anni regala del buon vino. Non sarà di “marca”, è nostrano, ma chi ha avuto la fortuna di bere un bicchiere di questo vino, sa cosa voglio dire. Botticino, è diventato paese conosciuto, famoso, non solo per il marmo pregiato della zona, ma, anche per il vino, ma anche per le calze, e adesso anche per Arcangelo Tadini, ma, mi permetto di dire: è anche diventato paese di runners, forti runners, tutte belle cose. Ma che facciamo, stiamo dimenticando le belle donne che ci stanno a Botticino, Botticino è anche paese con tante belle donne, peccato che, alla gara competitiva solo poche partecipano (pur essendo tesserate Fidal in un buon numero) tante e tante a fare la camminata non competitiva. Il ritrovo è, come sempre, presso l’Oratorio di Botticino Sera, dove ci stanno i servizi essenziali: posto al coperto, bar, toilette, e ciliegina della gara, la possibilità di doccia dopo gara. A questa edizione anticipiamo le premiazioni, a ore 11,15 si inizia a premiare. L’unico contrattempo è quello che, a quell’ora non sia ancora arrivata al traguardo la decima donna in premiazione (nel senso che, probabile che non ci stiano n°10 donne competitive, e probabile che anche l’ultima all’arrivo venga premiata) Però, arrivo dopo ore 11,15, sei fuori tempo massimo, devi impegnarti e allenarti di più. (la partenza è a ore 9, si spera che in due ore … -continua-

BOTTICINO 3 CAMPANILI RUN

Nel senso che, caro atleta forte, la storia delle Combinate Colorate è che, se altri forti come te avessero frequentato le gare del Torneo, non tanti e tanti in più, una 25 atleti media gara in più, il cassetto sarebbe lievitato di 125€ e, che, moltiplicati per quattro gare, fanno 500€. Ecco da dove saltano fuori i 30€ da dare a ogni quattro gare ai 18 atleti delle sei categorie previste, premiati tre per categoria. Caro atleta forte, se tieni presente che di Combinate Colorate ce ne stanno minimo n°10, (minimo 40 gare, ma tu potevi beccare i 300€ con solo venti di queste gare, perchè sono valide solo le due migliori di tal Combinata Colorata. E se le gare diventano di più, potevi beccare ancora di più. Gli altri 100€, ti saltavano fuori perchè eri avvantaggiato anche nella classifica Rainbow. Purtroppo, purtroppo per te, sei fermo ancora a gioire per la sportina di categoria. Ovvero, al gusto e al piacere non si comanda, e se ti piace, e più di ogni altra cosa, ti piace la sportina, sicuro che hai di che godere, alle gare che frequenti) Gli atleti forti che si impegnano al Torneo? ci sono, ma, purtroppo per loro, la classifica non permette di assegnare le n°18 buste di 30€, la classifica così, come è, è sempre troppo corta. Quando si gioca bene sono contento, quando si capisce il gioco sono contento. Anche gli anni passati non è stato capito il gioco, anche gli anni passati si è giocato male, si è perfino sputato nel piatto dove si mangiava, e alla fine, a forza di sputare nel piatto, cosa ti rimane dentro il piatto? esatto, hai detto la parola giusta. (col comportamento di ostilità nei confronti degli organizzatori, logico che non invogli altri atleti a partecipare, gli atleti hanno già loro problemi, vogliono andare a gare per divertirsi e invece, toh, dovevano star a sentire dissenso e critiche a ogni gara) Quest’anno va già meglio, molto dissenso si è dissolto e i risultati sono a confermare il buon inizio di questo Torneo 2019. Andando avanti con le gare rimane l’incognita costo Ambulanza di Servizio, adesso, lievitato mediamente di 50/60€ a gara, che vuol dire che cartellino iscrizione a gara di n°15/20 atleti è solo che per pagare Servizio Ambulanza. Detto questo, per limitare la perdita, si sarà costretti a rispettare quello che dice il volantino della gara? (vediamo come sarà il resoconto delle prossime gare, poi decideremo) ovvero, sul campo gara, solo per la competitiva, il cartellino iscrizione diventerà a 6€? come già riporta, da sempre, il volantino. Un Abbraccio, Many Kisses, Vi Voglio Bene. CIAO (mauro)

BOTTICINO 3 CAMPANILI RUN

Questa è la prima gara della Combinata Colorata di NERO OPACO. Il nero opaco, il nero più buio, è il colore che sta in dose maggiore nella musica rock. Da Johnny Cash (man in Black), da Black Sabbath, da Paint in Black, si quella canzone dei malvisti Rolling Stones, quella che adesso fa pubblicità a auto italiana, una volta canzone bandita, perchè suonata e cantata da chi era contro l’establishment del tempo, adesso, toh, è diventata cosa bella e buona. Non è la sola canzone, anzi, un giorno sparerò cazzata su musicisti e canzoni malvisti e perseguitati a quei tempi, e adesso usati per vendere, adesso elogiati dallo stesso establishment che decenni prima li aveva perseguitati e spesse volte li aveva sbattuti in prigione (anche tu in prigione, ispirata da una canzone di Bennato) Allora, chi erano quelli avanti? allora chi erano quelli indietro? Il nero nella musica rock è un colore che porta bene, è un bel colore, che è anche gioia, che è anche libertà. Per noi è colore che porta non tanto bene, questa è l’intelligenza delle persone, ovvero, rivestire i colori di poteri che non hanno. Le persone, quelle intelligenti, credono che i colori hanno poteri che condizionano la loro vita, chi sono quelli indietro? chi sono quelli avanti? Per dire, se in America, il colore nero, è spesso indossato da chi non rispetta le assurde regole che l’establishment ha imposto alle persone, in Italia è il contrario. In Italia chi veste di nero, certo tipo di pensiero, chi veste di nero, sono proprio quelli con certa mentalità che impone regole e guai sgarrare (mio nonno, RIP, ne sa qualcosa) In America, il colore più brutto, quello associato a brutte cose è: il BLUE, (che sarà anche il colore della prossima Combinata Colorata) Blue Monday, Blue Whale. Ma del Blue sparerò cazzata altra volta. Perchè sono importanti le quattro gare di ogni singola Combinata Colorata? purtroppo, tanti e tanti non l’hanno capito. Non hanno capito che ogni Combinata Colorata regala al podio di categoria 30€ Ovvero 30€ a ogni due gare, le migliori delle quattro che ci stanno in ogni Combinata Colorata. Tanti a frequentare gare che a fine anno, e cosa ricevi? lo sai caro e forte atleta che col Torneo ti beccavi e ti portavi a casa 400€. Bastava che ti impegnavi a partecipare al Torneo, lo stesso impegno, non 1 grammo di più -continua-

BOTTICINO 3 CAMPANILI RUN 

Al momento, ci sono n°4 pre-iscritti, due sono di Botticino. Il maltempo dei giorni scorsi ha fatto tagliare un tratto del giro. Sono diversi gli alberi sradicati e caduti sul sentiero che porta dal m.te Paina giù in Val del Fo’ di Sotto, c’è tanto lavoro da fare per ripristinare il sentiero e, una sola persona a fare il lavoro, no, non sta n’è cielo n’è in terra. Il nuovo giro tracciato da Piero è novità anche per me. Da quel che mi sembra d’aver capito, il percorso gira a quota più in bassa. Il m.te Paina (che è stato anche il punto più alto dove è passata la gara: El Giro Dei Tre De Butisì, è lo stesso posto) è intorno ai 600mt o giù di li, e se non si arriva in vetta, dove ci sta la bella Croce in ferro e illuminata e che domina la Valverde (forse inaugurata anno 1967, bel anno, anche anno della mitica e indimenticabile Summer Of Love, iniziata in California e durata il tempo di un battito di ciglia. Ha preso vita a giugno e a settembre tutto finito, l’hanno fatta finire, l’establishment l’ha fatta finire, ma questa è un’altra storia, è si il mio terreno, ma è un’altra storia. Il ’67 è stato un anno molto intenso, anno di notevoli cambiamenti, ma anche anno … magari di queste storie avrò modo, ma altra volta) logico che il giro, per forza di cose, si snoda un po’ più in basso, che diventa più facile. Poi sapete meglio di me, che queste sono zone stupende per chi ama correre in mezzo alla natura e, qualsiasi sentiero o stradina, sicuro che ne esce bel giro. Altri aggiornamenti sul giro prossimamente. Un Abbraccio, Many Kisses, Vi Voglio Bene. CIAO (mauro) 

 

BOTTICINO 3 CAMPANILI RUN

Stanno arrivando le prime pre-iscrizioni. C’è da dire che causa maltempo dei giorni passati, il giro è stato leggermente modificato rispetto alle edizioni precedenti. Il giro è diventato un po’ più facile e è diventato un po’ più corto. Anche questa gara è in collaborazione, vuol dire che, per la non competitiva non c’è da fare tessera, mentre per la competitiva, chi non ce l’ha già, per entrare in classifica deve farla. Ricordo che la tessera è valida 365gg, e cioè, fino a 18 maggio 2020. Con Piero, a questa gara, abbiamo un po’ stravolto la consuetudine che ci stava alle premiazioni delle precedenti gare. Della competitiva: Premiati i primi 10 M/F (e non premiato solo il podio). Mentre, per quel che riguarda gli atleti “locali”, continua la tradizione di premiare il podio M/F di Botticino. La fase premi a sorteggio rimane, ma con una limitazione, nel senso che è premio non cumulabile. (nel senso che, i premiati, gara e podio Botticino, sono esclusi dalla fase premi sorteggio) -continua-

AMICI TORNEO PODISTICO (tessere, abbattuto il muro dei n°500 tesserati)

Sembrava, a inizio di anno sportivo, sembrava cosa di illusione, come fai a immaginare cosa così. Lo scorso anno, siamo arrivati, in 12 mesi, a fare 140 tessere. Adesso, dopo 4 mesi, siamo arrivati a numero significativo, importante, il famoso numero 501, però la sono jeans senza cerniera, con i bottoni sulla patta. Nella cazzata che sto sparando, 501, è il numero dei titolari della tessera del TORNEO PODISTICO (fino a adesso). Adesso, non mi meraviglierei più di tanto se si arrivasse anche a superare quota n°600 atleti titolari della tessera del Torneo. Quando siamo partiti col gioco sembrava cosa impossibile raggiungere questi numeri, per quei pochi delusi delle edizioni precedenti, e che adesso non ne vogliono più sapere del Torneo, c’è stato un notevole incremento di atleti che sono alle prime volte a giocare con le gare del circuito del Torneo. Il merito non è del sottoscritto, è un poco da ascrivere, e sicuramente, a ASI Nazionale e a ASI Provinciale, e sicuramente a Davide. (ma anche ai Volontari di Servizio, i pilastri), ma, il merito più grande di questa inarrestabile lievitazione di n° di tesserati, sta nei bei giri e bei percorsi che ci stanno in tutte le gare, il merito sta nei bei posti dove si svolgono le gare. Chi gioca col Torneo, non gareggia per la sportina di categoria, (ci sono altri circuiti di corse a piedi più in gamba a far questo) partecipa perchè gli piacciono i giri nei boschi di bassa montagna e gli piace correre su sentieri che stanno nei meravigliosi posti naturalistici che si trovano e ci stanno sempre in qualsiasi gara in calendario. Detto questo, aver abbattuto il muro dei 500 tesserati col Torneo Podistico, quello, il merito è solo che di voi atleti. ATLETI DEL TORNEO: GRAZIE. Non è che è cosa che si inizia a vedere solo in provincia, la cosa che il Torneo Podistico sta diventando una bella realtà, c’è ancora tanta strada da fare, dobbiamo ancora andare a scuola e, sicuro, riceveremo ancora sonore lezioni, però, siamo sulla via giusta, pardon, sul sentiero giusto. Dico questo perchè, anche a Roma, si stanno interessando di come un piccolo gruppo di atleti che ama correre in mezzo ai boschi, stia riscuotendo sempre più consensi. Qualche giorno fa una telefonata da Roma per conoscere la nostra storia, la nostra genesi, per fare pagina che sarà pubblicata sulla rivista nazionale. In poche parole, siamo stati presi a esempio, per far conoscere a gruppi di atleti delle varie province italiane, che SI PUO’ FARE, che con la corsa a piedi si può anche giocare. Un Abbraccio, Many Kisses, Vi Voglio Bene. CIAO (mauro)

 

PARCO AIRONE NICE PLACE NICE RACE

Anche questa è andata, tanto sale e tanto zucchero, che hanno deliziato il palato degli organizzatori. Dal rischio concreto di, e tristemente, rischio di annullare la gara, si è passati alla gioia data dal vedere bel movimento sul campo gara. PARTECIPANTI: 77 GRANDI GRANDI GRAZIE (e di cuore). La sorpresa sono stati i tanti della NON COMPETITIVA. La sorpresa sono stati gli amici del Atl. Bedizzole. Vigilio ha salvato questa gara, L’Ambulanza della CROCE VERDE BRIXIA ha reso possibile quello che solo quarantotto ore prima sembrava cosa irrealizzabile. COMANDO POLIZIA LOCALE DI BEDIZZOLE: GRAZIE. VIGILIO, CROCE VERDE BRIXIA, a nome di tutti i partecipanti: GRAZIE. PRO-EVENTI BEDIZZOLE: GRAZIE. Enrico e Andrea: GRAZIE. Mariele e Maurizio: GRAZIE. Martina, la piccola fotografa: GRAZIE. Famiglia GHEDA, a nome di tutti gli appassionati della corsa a piedi: GRAZIE. Grazie della vostra cortesia e ospitalità, è sempre un piacere fare tappa alla O.R.A. Auto & Service. La gara: due volte che l’ho visto in gara, due volte che ha fatto 1° posto, sto parlando di Claudio Chiarini. Delle donne, 1° posto per Daniela Papetti. Settore Femminile, ecco le premiate: 1^ Daniela Papetti / 2^ Laura Bernardelli / 3^ Veruska Ghidini / 4^ Giuliana Marazzone / 5^ Carmela Russo. Settore Maschile, è stata così: 1° Claudio Chiarini / 2° Davide Fattori / 3° Michele Massetti / 4° Fiore Moratto / 5° Roberto Marini. La cosa bella è anche questa: questa mattina c’è stata squadra che ha fatto piangere il banco, squadra che si è beccata busta premio. Per dire, in una squadra, tutti gli atleti splendono uguale, sia l’atleta di caratura che quello un po’ meno. Otto e Enrico, diteglielo a Carlo e a Francesco che la busta senza voi due non l’avrebbero vista, e nemmeno col binocolo. In realtà, il RUN 5,45, questa mattina, si è aggiudicato tutti e due i premi riservati alle squadre. Però, visto che il premio alle squadre non è cumulabile. (altrimenti, logico che, la squadra più numerosa beccherebbe quasi sempre tutti e due i premi) Domenica prossima, a uno dei portavoce del RUN 5,45, gli sarà consegnata la busta da 20€. Fare collezione di buste premio, se ne fai un po’, sicuro che, a fine anno, puoi fare bella festa, festa con le gambe sotto il tavolo, di ristorante, di trattoria, di pizzeria, la scelta è solo che vostra. La bella giocata di Giuliana & Company, ha dato il suo bel risultato. Quando vedo giocare bene sono più contento. Quando si capisce il gioco sono più contento. Fermo restando che, premiare o non premiare, la decisione, insindacabile, spetta solo al sottoscritto, dal sentore che ho della cosa. Non premio squadra di dieci atleti se siamo solo poche decine a gareggiare. Non sempre squadra di dieci atleti e con 50pt. becca, dipende. Dipende dal movimento che ci sta sul campo gara, e stamattina, c’è stato bel movimento. Prossime gare, se tutto va come deve andare: 26 maggio WELCOME SOTTONUVOLE TRAILRUNNING, ritrovo dagli Alpini di Rezzato. 2 giugno BELMONTE RUNNING, ritrovo presso Albergo Ristorante Belmonte di Serle. 9 giugno MONTE TARTARINO TRAIL, ritrovo da definire, mi stuzzica l’idea di far ritrovo al night club. 16 giugno PANORAMICO VALTENESI & TRAILRUNNING DELLE PALAFITTE, ritrovo da definire, spero ancora a Agriturismo Ranch Il Bosco. 23 giugno PANORAMICA GOLFO DI SALO’ RUNNING, ritrovo, spero ancora presso l’Oratorio. 30 giugno MONTE MAGNO OFF-ROAD, ritrovo, spero, presso La Baita degli Alpini di Sopraponte. CLASSIFICHE & AFFINI, tutto pubblicato. La gara di stamattina valeva come bonus meteo. In ordine di arrivo, c’è svista su Svitlana Poshtar, (non figura in classifica) però nella Rainbow Individuale aggiornata è corretto, e c’è col punteggio ottenuto. Si è chiusa la VERDE SPERANZA, domenica prossima apriamo col NERO OPACO. Un Abbraccio, Many Kisses, Vi Voglio Bene. CIAO (mauro)

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Se prosegui nel sito accetti i cookie nostri e di terze parti. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi