TORNEO PODISTICO ANNO 2023 (LA COMODITÀ SECONDO VOI FA BENE A LA SALUTE? FA SEMPRE BENE A LA SALUTE? MI DICI DI SI, SAI CHE NON LO SAPEVO. ) secondo tempo

Ecco che, bonaccione come era la beve giù e si pente un po’ di quel che aveva fatto, e specie di quel che aveva pensato.Sex toys e vibratore: come usarli e quali sono i benefici | Amica (prova tu a far cilecca tre volte si e una no, e poi ti vedi arrivare a casa dei sex toys per soddisfare le voglie di una donna, poi dimmi se non pensi a … che ti senti sminuito. Carissimi, ma non solo la moglie del protagonista della fantasiosa storiella, ecco copia incolla da una rivista femminile, esatto: che non il sottoscritto ma da copia incolla da DONNA MODERNA)

Un’italiana su tre possiede gadget erotici e il mercato mondiale è in crescita. Che giocare con il sesso sia diventata una questione femminile?

Persino Julia Roberts (una che non gira scene di nudo, per capirci) ci ha scherzato su. Ospite all’Ellen De Generes Show, si è divertita a magnificare alcuni sex toys, confidando sul filo dell’ironia di possederne sette. Vero o no, i gadget erotici oggi non sono più un tabù. I numeri parlano chiaro: il 28% delle italiane ne possiede almeno uno, una cifra considerevole anche se non raggiungiamo il 60% delle americane (state attenti a questo dato, del perchè tante donne americane, e noi che sbaviamo e vogliamo diventare esattamente come gli americani, pieni di sex toys e armi, da andare a sparare, ma non al poligono di tiro, ma nelle scuole, nelle strade e nei supermercati? Esatto, il consumismo l’hanno inventato gli americani, solo dopo i cinesi a copiare gli americani, e di copiarli a la grande e diventando anche più bravi di loro a tettarci dentro col consumismo, care povere nazioni di Europa, che per sentirvi forti vi siete unite, ma una grande nazione non si fa con la matematica, i popoli hanno una loro etnia, esattto, dovranno passare ancora secoli e secoli per sradicare il campanilismo del totem de la nazione, esatto, vedi anche lo slogand di propaganda politica: PRIMA GLI ITALIANI e tu pensi che contro popoli più grandi, che noi italiani, rispetto a americani, cinesi, indiani, che pensiamo ancora di contare qualcosa? ma quando mai, da be e bella che i frati Domenicani Conquistadores non incantano più nessuno. Ma lo vedi che da be e bella l’Italia ha sempre bisogno lei di aiuti, di aiuti da le altre nazioni, e sin che finita la seconda guerra mondiale, sempre bisogno di farsi mantenere da le altre nazioni, specie l’America, ma da diversi anni da l’Europa, a chiedere con la mano, di chiedere la carità a la banca centrale Europa, esatto, perchè la nostra banca italiana oramai stamperebbe solo che carta straccia e che nessuno accetterebbe, detto questo, il dato che più tante le donne americane a soddisfare il loro appetito sessuale con i performanti sex toys, in qualche modo c’entra anche con la storiella fantasiosa che sto imbastendo e magari ve lo trovate dentro a la prossima a domani) e nemmeno il 49% delle inglesi (sondaggio MySecretCase).L'impero dei sex toys di Norma Rossetti: "Come ho fondato 'My Secret Case'?  Con tanto studio e ricerca" - Sesso

A dispetto della crisi, il business è in ascesa: se il mercato mondiale registra una crescita annua del 30%, quello italiano segna un 6%. E gli acquisti online vengono conclusi per il 60% da donne. Che oggi la voglia di giocare con il sesso sia diventata più femminile che maschile?

Mai avrebbe messo in dubbio le parole de la moglie, ma la realtà e dura e cruda. Viene che, nasce un problema, un problema col gingillo di carne, il gingillo erotico che tiene ne le mutande, da quando in cassa integrazione non gli funziona più bene come un tempo. Sempre da quando è in cassa integrazione, alle ore 8, quando la moglie va al lavoro in ufficio, lui la accompagna alla macchina parcheggiata sotto il palazzone, e in quel occasione porta anche a fare i suoi bisogni il cane di casa.Coronavirus. La Regione: “Si esce una sola volta al giorno per necessità,  il cane a spasso solo attorno al palazzo” | l'Eco del Sud Anche quel sabato mattina, come tutti sabati mattina, tocca a lui questo compito, mentre la moglie sta a letto fino a mattina inoltrata, visto che al sabato non lavora. Anche quel sabato mattina, alle ore 8, puntuale come una sveglia, prende il guinzaglio, lo mette al cane scende per andare a far fare al cane i suoi bisogni, però, sceso in strada si accorge di essersi dimenticato di aver preso su il sacchetto dove mettere dentro la deiezione del cane, si dice così? Allora, preso l’ascensore sale al sesto piano dove abita e entra in casa, al momento prova uno spavento, sente che in camera qualcuno, sembra un lamentarsi, no, sono respiri affannosi, ecco che subito pensa che la moglie non sta bene, quando entra in camera, una cosa che mai avrebbe immaginato, e proprio sua moglie quella che li sul letto a trastullarsi con un sex toy. Una donna matura e il suo dildo preferito a letto - PornoTotale.comEcco che non sapeva cosa pensare, cosa fare, che chiede spiegazioni: ma che stai a fare? La moglie gli dice: e tu pensi sia facile di stare con un marito che a letto fa quasi sempre cilecca? preferivi forse non sapere? preferivi forse che di nascosto mi facevo l’amante? guardati, stai sempre a piangerti addosso, la colpa sempre degli altri. La scusa è sempre colpa de la cassa integrazione che ti procura stress, guardami, ho quarant’anni e sono ancora bella e piacente e più che altro, sono ancora attratta dal gioco del fare sesso, o devo intraprendere una vita di castità e solo perchè tu hai problemi col tuo gingillo? che tu ti vedi solo i tuoi di problemi, ma non vedi i problemi di chi ti sta vicino, non vedi i miei problemi. Ecco che, hai rovinato tutto, al momento me la facevo andare bene così, ma adesso tutto cambia. E lui, cerca di rimediare: ti prego non dire così, lo sai che, anzi, sicuro è cosa momentanea, che appena riprendo a andare al lavoro sicuro che mi passa tutta questa depressione che mi fa isolare da tutto quel che mi circonda. Continua: dammi ancora una possibilità, dimmi tu cosa devo fare che lo faccio, ti voglio troppo bene, non voglio perderti. Lei, che fai, cambiare vita e proprio adesso? non era preparata e non ci aveva mai pensato. Ecco che allora gli dice: va bene, vediamo di venirne fuori da questa situazione, per prima cosa prenderai appuntamento con un andrologo, dopo, magari andremo da un sessuologo e se serve andremo anche da lo psicologo.Prima visita andrologica: Prestazioni - Andrologia | Pazienti.it Entrambi volevano salvare il loro matrimonio e consapevoli che però, il problema del gingillo che non diventava duro bisognava porre rimedio, consapevoli che se no la coppia non poteva tirare avanti e far finta di niente. Ecco il motivo che quella mattina si era alzato presto, perchè era la mattina che a ore 9,30 aveva appuntamento ne lo studio de l’andrologo, e per scongiurare che non fosse in atto un qualsiasi problema a l’apparato genitale. Ecco che dopo essersi fatto la barba, va ancora in cucina, e vede che ci stanno delle macchie di caffè su la tovaglietta, di quando si era versato il caffè. Ecco che allora va a cercare un nuovo rotolo di carta assorbente, visto che quello in cucina era finito, Apre uno sportello, e rovistando dentro il mobile, gli cade giù per terra uno spremiagrumi elettrico.Spremi Agrumi Elettrico | Acquisti Online su eBay A questo punto gli viene di farsi una domanda: ma da quanto tempo che non lo uso? ma quante volte l’avrò usato? forse due o tre volte? ma perchè l’ho comperato? a fare se l’ho usato solo poche volte. E intanto che si faceva queste domande, convulsamente, preso come da un raptus, apre istintivamente un cassetto, trova dentro di tutto, cose, aggeggi di plastica e metallo, casalinghi che la pubblicità della televisione va a dire che indispensabili e che facilitano la vita, quando mai, che non si ricorda più quando e dove le ha comperate, e per far cosa? che usati poche, pochissime volte, e intanto che appena comperati. Apre un anta di un altro armadio e vede la macchinetta elettrica per fare il caffè con le cialde,PHILIPS - SERIES 2200 EP2224/10 | Euronics dopo che andata bene per tre mesi si era guastata e l’aveva messa li in quel ripostiglio. (che costava di più a ripararla che a comperarne una nuova, ma qua entriamo dentro nel meccanismo che conosciuto come Il Complotto De La Lampadina, situazione che va a spiegare che il consumismo non è nient’altro che il malefico serpente che per sopravvivere si mangia la coda, e quando arrivato e fino alla testa? come che diventerà?) Poi, preso sempre più da questo raptus va aprire altri cassetti e altri armadi, tutto pieno di cose e aggeggi che quasi mai usati, e si domanda: ma quanto mi saranno costatati tutti questi aggeggi e cose, che si usano una volta ogni morte di vescovo? e quando va bene. Esatto, di colpo si era accorto che la sua vita, tante ore buttate via a ogni settimana e per andare nei centri commerciali, una vita passata a accumulare più che altro aggeggi e cose inutili, non indispensabili. Diceva, tra s’è e s’è: se tutto bello tutto pratico quel che fan vedere a la pubblicità in televisione, e allora perchè poi stamattina il caffè m’è toccato di farlo ancora al vecchio modo de la moka? di come faceva mia nonna. Caffè Moka o caffè espresso: qual è il migliore? - blog SpecialCoffeePoi, preso da questi ragionamenti, stava a vedere, quanti caffè mi faccio con un pacchetto di caffè di 250gr? e invece con la macchinetta elettrica? quante cialde? Che poi lo scarto de il fare caffè con la moka è un pacchetto ogni tot caffè. Mentre le cialde di sicuro che creano più immondizia, e allora, preso da iper-ragionamento, a dire: ma dove sta l’intelligenza de l’homo sapiensa e de la donna sapiensa, di andare a inventare e per ottenere lo stesso risultato, (e anche se aspettare cinque minuti in più il caffè in una tazzina, di andare a inventare con la modernità auspicata da la televisione e dal tal opinionista, quello che vede la tecnologia come un totem dove prostrarsi e inchinarsi, ma inchinarsi anche davanti a l’immondizia? che quando il sottoscritto andava a le elementari, questo problema dei rifiuti urbani non esisteva proprio, guarda in photo adesso, ma la realtà supera l’immagine, esatto, in televisione non ti fanno vedere l’immondizia che raggiunge la grandezza de le montagne o di isole di plastica grandi come nazioni e che galleggiano negli oceani)Emergenza immondizia dall'Eur ai Parioli. Le strade di Roma sono discariche  per i rifiuti – Il Tempo perchè la pubblicità a la televisione a dire che la tecnologia rendeva facile la vita, quando però ci stava di pagare un costo non visibile li al momento, a l’attimo, ma un costo che, il conto ciao che salato negli anni a venire, esatto, di creare malattia al Pianeta Terra e di rendere meno vivibile il futuro a le nuove generazioni la sua testa gli diceva: ma che senso ha che per creare comodità si va a far ammalare il Pianeta Terra, quando con cinque minuti in più ci sta di arrivare a lo stesso risultato e senza far male al Pianeta Terra e di conseguenza di non penalizzare le generazioni future. Poi, la sua testa gli diceva ancora: e adesso con questa macchinetta guasta cosa che faccio? se a farla riparare mi costa di più che comperarla nuova? che allora devo andare a lavorare e solo per comperare aggeggi che poi userò quasi mai e che poi si rompono, e poi di ricomperarli? nel malefico e insensato gioco del serpente che si mangia la coda? Ma se adesso viene buttata via, già solo il cavo di corrente, moltiplica il rame per qualche miliardo di macchinette di caffe, che rame buttato via, dove che tanti per riciclare, ma che vai a dire riciclare, li è solo per guadagnare una miseria, e a bruciare la plastica che riveste il filo di rame, esatto, che intanto che brucia la plastica che riveste il filo si respira diossina.Messina, sorpreso a bruciare la guaina di alcuni cavi di rame, denunciato  per combustione illecita di rifiuti | E ce ne stanno tanti con problemi ai polmoni per aver respirato diossina, quella che si sprigiona da la plastica e dal cellophane bruciato. Riciclare glie lo aveva insegnato il suo capo sul lavoro, che veniva via da famiglia contadina, che lui il nostro protagonista, quando ancora baldanzoso e anche col gingillo, dava de lo stupido al suo capo, che gli diceva al suo capo: ma lo sai che se mi fai riciclare le scatole di cartone, costa di più che a comperare le scatole nuove? e il capo a rispondergli: si vede che sei uno di città, che la tua mentalità e solo tra costi ricavi e guadagni, solo il tuo interesse momentaneo del momento, non vedi più in la di un palmo dal tuo naso, ma non sei contento che a fine anno, e anche se abbiamo fatto un brutto affare, in termine di costi, a riciclare gli scatoloni, ma a fine anno a riciclare scatoloni non ci pensi a quanti alberi abbiamo salvato? per te, chi è più importante? più importante sei te? più importante l’uomo e la donna? più importante la popolazione? o più importante il futuro de le nuove generazioni? che per garantire un buon futuro anche a le nuove generazioni di logica che non bisogna far ammalare il Pianeta Terra. Certo che, aggiunge il capo del nostro protagonista, che se fosse ancora vivo adesso il sig. Moplen vedrebbe coi suoi occhi che grave malattia ha causato la sua invenzione al Pianeta Terra, ma son sicuro che tra altri cento anni ci starà chi dirà de la grave malattia che il nucleare ha causato al Pianeta Terra.Il disastro di Chernobyl – VIRALSITA Che magari non al Pianeta Terra, ma a gli esseri viventi animali questo poco ma sicuro. Che poi per riciclare bisogna anche produrre macchinari e che anche quelli consumano materie prime e che anche quei macchinari viene il giorno che c’è da buttarli ne l’immondizia. La sua testa gli diceva, cioè fammi capire, siamo andati a creare tutti questi problemi al Pianeta Terra e solo per avere a la mattina la tazzina di caffè fatta con la macchinetta e non con la moka? e per risparmiare cinque minuti? è questa l’intelligenza? tra s’è e s’è si diceva, con la moka tanti meno problemi e tante meno arrabbiature, però la pubblicità a dire che con la macchinetta a cialde si era famiglia moderna, e allora tante famiglie a voler anche loro a diventar famiglia moderna come tale e quale a quella della pubblicità. Questo che non può non collegare il tutto con i sex toys che aveva comperato la moglie, e spinta da la pubblicità, di quelle volte che andavano a vedersi assieme un porno nei vari siti internet. Però, questo che non gli andava giù, che in questo caso la macchinetta del caffè guasta era il suo gingillo, mentre il sex toy e anche senza sentimento, era più bravo e in gamba di lui a far godere sua moglie.AmoVibrare | Sexyshop Online - Sconto del 75% su tutto il catalogo Ecco che questo lo aveva fatto arrabbiare ancora di più, tanto che preso da la rabbia, aveva fatto un gesto inconsulto e con il braccio aveva fatto cadere a terra un vaso di fiori che stava in cucina, ecco che, allora va al ripostiglio e va a prendere la scopa elettrica, toh, dopo due minuti, anche quella smette di funzionare, anche quella si era guastata. Ecco che gli viene in mente la stessa situazione, che quando era piccolo a casa della nonna aveva fatto cadere a terra un vaso di fiori e la nonna preso la scopa che non elettrica e la paletta aveva raccolto tutta la terra che uscita fuori dal vaso e andata sul pavimento.Scopa elettrica Esatto, ci aveva impiegato cinque minuti di più ma il risultato era stato a lo stesso che se avesse usato una scopa elettrica. Poi, ancora come prima aveva fatto i conti di vedere la differenza di costa tra una scopa muscolare e una scopa elettrica. E poi era ritornato ancora a vedere l’impatto ambientale causato da lo smaltimento de la scopa elettrica una volta che guastata. Poi si diceva: ma perchè ai telegiornali non fanno commentare a tal opinionista con la modernità al primo posto, esatto, quello che lui fa quadri moderni, che siamo noi a non capirli, di fargli commentare a tal modernista tecnologico, di commentare le navi cargo piene di container pieni di aggeggi elettrici e elettronici che, guasti e che scaricati in Africa. Che la in certi posti de l’Africa,Africa pattumiera d'Europa - TimeForAfrica che diventano delle colline e montagne di rifiuti,L'Africa è la discarica mondiale dei rifiuti elettronici - Ecologica dove gli abitanti locali, specie i bambini, a cercar di tirare fuori qualcosa, un guadagno, mentre invece ci rimettono solo che la salute. …continua… 1 ABBRACCIO (mauro)